Sentieri dell’incertezza

Possiamo dire: “So come fare libri illustrati”?
Possiamo dire: “Posso disegnare, dipingere, scolpire …”?
Oh, certo, possiamo avere una certa padronanza nella tecnica, essere abili con la matita, il pennello, avere un metodo …
Per quanto mi riguarda, penso che ci stiamo sempre muovendo su un percorso che è in gran parte nascosto da noi. Non possiamo vedere oltre alcuni passi davanti … Più lontano è la nebbia. Vado sempre in questa nebbia e l’accetto volentieri.
Quando inizio a fare un libro non so “FARE”, semplicemente perché non l’ho mai “FATTO”. Ogni volta è un nuovo percorso che non conosco, non ci sono mai stato. Mentre progredisco nel mio lavoro, con ogni nuovo disegno, scopro, imparo. E una volta che il libro è finito, posso dire che “ora so come farlo”. E così con ogni nuovo libro … Niente è uguale. Ricomincio con lo stesso pensiero: “Non so come fare il libro che farò …”
Questo è il significato della creazione, di un’opera come evento d’arte. Unico.
Come disse Fernando Pessoa: “Nulla si ripete perché tutto è reale”.

Durante i giorni di workshop, avremo il tempo e l’opportunità di sperimentare i nostri “percorsi di incertezza”, cercando di lasciare da parte il metodo e le certezze.
Da elementi fotografici, testi e altri che mi metterà a disposizione dei partecipanti, si svilupperà una ricerca grafica affrontare varie questioni di un album illustrato (personaggi e le loro relazioni, dell’umore, composizione, ritmo pagine successive, costruzione della narrazione ecc.) per creare una raccolta di immagini / illustrazioni che possono portare a un libro.

Materiale richiesto: ogni partecipante porta il suo materiale abituale, quaderni di schizzi ecc.
Indicazioni particolari del docente: (tutto quello di cui ha bisogno o che prevedano o possono essere utili per lo svolgimento del tuo corso)
Portfolio richiesto!

Joanna Concejo

Joanna Concejo

Illustratrice

Nata nel 1971 a Slupsk in Polonia. Laureato nel 1998 all’Accademia di Belle Arti di Poznan. Dal 1994 si è trasferita in Francia, nel sobborgo di Parigi, dove vive e lavora.

Alla fine degli anni Ottanta dieci iniziarono a lavorare come illustratore e artista.

Nel 2000 selezionato per il Salon de Jeune Création in Francia, nel 2002 invitato alla Biennale d’Arte Contemporanea di Busan (Corea del Sud) e l’anno successivo al Salon d’Art Contemporain de Chelles (Francia) nel 2000. E ‘seguito da altre mostre personali e collettive (Parigi, Berlino, ecc.).

Nel 2004 selezionato per la Mostra degli Illustratori della Fiera del Libro per Ragazzi a Bologna e alla fine del 2004 vince il prezzo della Calabria Incantata “Abracalabria” di Altomonte (Italia).
L’anno successivo selezionato per la Biennale di Illustrazione “Ilustrarte” Barreiro (Portogallo) nel 2005, 2009 e 2013.

Da quando ha partecipato a varie mostre collettive: “The Emperors New Illustration” (Bologna, 2005, mostra dedicata al lavoro di J.Ch.Andersen), “Figures Future” – “Peter and Alice” (Fiera del libro Montreuil – Francia), ” Blue Book “in Iran e negli Emirati Arabi Uniti,” Le imagini della fantasia “a Sarmede Italia (2008 e 2010, 2015).
Collabora anche con la scuola di illustrazione “Ars in Fabula” di Macerata e Scuola Internazionale d’Illustrazione a Sarmede in Italia come insegnante interveniente.

A lui è stata dedicata una mostra personale a Bologna (2008) intitolata “Attorno al giardino” su commissione Hamelin Associazione Culturale, l’esposizione alla Perve Gallery di Lisbona nel 2009 e 2010, e una mostra presso la Biblioteca di Saint – Herblain nel 2011 ” Tea with Alice “a Oxford nel 2012, nel 2013« Un passo alla volta »a Bologna” Nei rami “, nel 2014« Les visages du lointain »- Musée Beurnier-Rossel – Montbéliard / Francia, Nel 2015« Nello studio dell’artista di Joanna Concejo »- Galerie Angle, Saint Paul Trois Châteaux / Francia, nel 2015« Storie particolari »- Arttrakt Galery / Wroclaw / Polonia, nel 2015« È sempre l’ora del tè »- Estonian Children’s Literatur Centre / Tallin / Estonia, nel 2016 «La fabrique des images» – Montélimar / Francia, e «Il giardino delle immagini in inverno» – Galleria Albus / Seaoul / Corea del Sud

Accanto al suo lavoro, illustratore che lavora nelle arti visive (scultura, ceramica).

Dal 2010 collabora regolarmente con Le Petit Atelier de Paris (www.lepetitatelierdeparis.com: creazioni in porcellana, piatti unici illustrati serie di piatti serigrafati, biancheria poi incise, ecc.).
Collabora con le gallerie :: «La Petite Galerie» – Reims- France, «Toi Gallery» – USA

Nel 2007 è apparso il suo primo libro: “Il Signor Nessuno” edito da Topipittori – Italia
(“Mr. Nobody” di Editions de Rouergue in Francia), “Grand et petit” (“Big and Small”), pubblicato da Atelier du Poisson Soluble.