L’Illustratore come scenografo della propria pièce

Creare suggestioni capaci di aumentare la potenza del disegno, rafforza ciò che si vuole comunicare.
Capire e interpretare lo spazio che ci circonda, è indispensabile per illustrare in maniera più puntuale un racconto, un’immagine o un concetto e comprendere i fondamenti della prospettiva, per poi stravolgerli, può aiutarci a rendere visivamente ciò che vorremo e spesso non riusciamo a comunicare.
La scenografia è assolutamente legata all’illustrazione, in entrambi i casi, è un’idea che serve a comunicare qualcosa a qualcuno che usa il disegno per suggerire un’immersione suggestiva e personale del testo, sceneggiatura o racconto che sia….i codici sono gli stessi
Nella scenografia si affrontano temi specifici come la prospettiva, il punto di vista, la documentazione iconografica e storica, le luci, tutti argomenti che interessano e servono a chi disegna illustrazioni.
Il corso proposto spiega come affrontare la prospettiva schizzata e l’applicazione della stessa in un’illustrazione.

Daniela Pareschi

Daniela Pareschi

Scenografa teatrale e cinematografica/Illustratrice

Daniela Pareschi, si occupa di scenografia cinematografica da molto tempo. In qualità di Art-Director, ha firmato film sia italiani che internazionali. contemporaneamente ed ultimamente in maniera prevalente, si è dedicata all’illustrazione di libri. Nel 2016, ha vinto il concorso del Calendario “città del Sole”. Collabora come illustratrice con Vogue bambini e altre riviste. Dal 2015 insegna bozzetto al Centro Sperimentale di Cinematografia di Cinecittà.

http://danielapareschi.wixsite.com/danielapareschi