CANDIA CASTELLANI M’Illustro: il (di)segno d’Autore

Una stessa storia può essere raccontare con da punti di vista diversi, con colori, stili, segni e tecniche.

Come faccio a decidere? Da dove parto? Ho uno stile sempre diverso che non riconosco. Come faccio? Cos’è che da origine ad un segno d’autore?

La risposta è nel titolo di questo corso tenuto da Candia Castellani, illustratrice, insegnante e direttrice della Scuola di Illustrazione di Scandicci, che ci spiegherà e ci parlerà di come sia possibile trovare il bandolo della matassa del proprio stile.

Il corso terminerà con una tavola illustrata semplicemente con quel che c’è gia dentro di voi.

Materiale necessario: fogli da schizzo, tecnica che ci piace e materiale inerente a questa tecnica. Oltre il bianco e il nero tre colori nei toni del rosso, blu, giallo che ci piacciono molto, ma molto, ma molto molto molto.

 

 

 

CANDIA CASTELLANI

CANDIA CASTELLANI

Illustratrice/Autrice/Art Director

Candia Castellani nasce a Firenze il 6 marzo 1978, sotto il segno dei Pesci.

Allieva dell’illustratore Leonardo Mattioli, si diploma nel 1997 all’Istitituto d’Arte di Firenze, indirizzo Comunicazione e spettacolo.Nel 2005 si laurea presso il Dams di Bologna, indirizzo Cinema, con una tesi sulla Romantic Comedy e la sceneggiatura di Nora Ephron.Negli anni di studio, lavora saltuariamente come assistente presso Sergio Staino, il disegnatore di Bobo. Negli stessi anni collabora con l’appena nato Metropoli (rotocalco fiorentino) e nel 2006 con l’Unità (per il giorno dell’anniversario del giornale) come ritrattista.

Contemporaneamente si attiva come lettrice di libri per bambini e realizzatrice di laboratori artistici per l’infanzia. Da allora si occupa della divulgazione al piacere della lettura presso strutture scolastiche per l’infanzia e biblioteche, ma la sua occupazione principale rimane l’illustrazione.

Nel 2006 frequenta la scuola di Sarmede con l’illustratrice Linda Wolfsgruber.

Dal 2007 al 2009 è allieva di Octavia Monaco.

Nel 2010 prende lezioni private presso Arianna Papini.

Nel 2010 e 2011 collabora con la rivista Re Nudo, Nuovo Re Nudo Editore e Il Caffè Illustrato, Incipit s.r.l. diretto da Walter Pedullà.

Dal 2010 lavora per il mensile specializzato Doctor Pediatria, Ariete Salute Editore per cui esegue mensilmente le cover.

Nel 2010 ha pubblicato come autrice ed illustratrice l’albo illustrato La Principessa del Taj Mahal, Aliberti Editore Jr., Reggio Emilia.

Nel 2011 viene chiamata da gli organizzatori della mostra de Le immagini della Fantasia per esporre, a Sarmede, una delle tavole de La Principessa del Taj Mahal, per la rassegna Fiabe delle Terre d’India.

Da Marzo 2015 è illustratrice, insegnante e direttrice della Scuola di Illustrazione di Scandicci.

Fisicamente vive a Firenze, mentalmente a Bologna (città di adozione) e su tanti altri piccoli mondi non sempre reali che si arreda e prende cura con devozione.